- HD, Tutto quello che vuoi La nostra intervista a Francesco Bruni - HD. La delicatezza e l'introspezione psicologica in cui il regista Bruni, realmente coinvolto, si addentra e descrive è sicuramente più profonda e matura che nel primo lungometraggio. Ma il valore delle cose � diverso per ognuno di noi e per un ragazzo nel pieno della guerra un paio di scarponi hanno un valore inestimabile tanto da seppellirli come un tesoro, scarponi che lasceranno delusi i quattro ragazzi che si aspettavano chiss� quale tesoro capace di farli "svoltare". Strappano sorrisi e risate, ma con garbo e senza volgarit�. Bravo Bruni, un gran applauso. Giorgio, ha oltre ottant’anni, ha l’Alzheimer che non è in una fase avanzata, pertanto è abbastanza autonomo da riuscire ad avere con gli altri un rapporto che gli permette uno scambio d’idee, i suoi ricordi lo riportano al lontano passato. Il ‘sapere’ del vecchio si espande nella poesia e arriva in modo impercettibile al giovane. Tutto quello che vuoi: un film divertente ed emozionante sull’incontro tra due anime opposte ma compatibili. E' un film bellissimo con scene e situzioni straordinarie per tutto il tampo. Sembrerebbe una evoluzione narrativa stimolante, orientata positivamente verso il cambiamento e la crescita. Prima di internet, il vuoto dello spirito critico era costituito dalle ideologie di Destra e di Sinistra (trionfanti fino all'abbattimento del Muro di Berlino). Con Alessandro e i quattro amici Giorgio riassapora il gusto di una vita fatta di poker, guidare l’auto, fumare, andare alla ricerca di luoghi ormai vivi solo nella sua memoria. Consultare recensioni obiettive e imparziali sui prodotti, fornite dagli utenti. In Tutto quello che vuoi c’è qualcuno che la perde, pur aggrappandovisi con le unghie e con i denti, e qualcuno che la riacchiappa per la coda, leggendo libri sulla Seconda Guerra Mondiale e andando a caccia di un tesoro. Valutazione 10. [-], Tutto quello che vuoiUn ragazzo come i nostri, come non li vorremmo ma come diventano, nel vuoto di stimoli culturali che non sappiamo contrastare.Un vecchio come i nostri, come li ricordiamo, come li rimpiangiamo, con un po' di agiografia, talvolta, e con immenso affetto.La malinconia persino divertente della confusione senile che incontra la furia di un'adolescenza renitente alla maturit� .L'incontro � raccontato con grande delicatezza, la figura del vecchio che ha attraversato la storia con dolore e leggerezza e inizia piano a svanire � recitata in un modo superbo da Giuliano Montaldo. Le formule d�mod� di superata eleganza, gli sprazzi di vivacit� giovanile che conserviamo dentro fino alla fine, lo sguardo acquoso e tenero con cui la vecchiaia osserva la giovent� rendono il personaggio umanissimo e umanissima � la fortunata circostanza che ogni genitore sogna, di quest'epifania di incontro col mondo adulto non genitoriale, determinante della scoperta da parte del ragazzo di Storia e Cultura, senza che le maiuscole ingombrino, come ingombrano nell'istituzione scolastica, stata svuotata di senso e spesso rifiutata.Un po' superflua forse, la parte on the road, che sembra accessorio obbligatorio del film di formazione contemporaneo, ma commozione intensa e autentica nel finale in cui diventa chiaro come i nostri ragazzi sono,dopo tutto, esattamente quelli che vorremmo. Un conflitto che è, prima di ogni altra cosa, generazionale: tra le diverse visioni del mondo di adulti e giovani; tra le strutture alla base dei loro pensieri, delle loro azioni, delle loro idee. Commuovono con delicatezza, con la naturalezza della vita vissuta.Tutto quello che vuoi � tutto questo. Se nella precedente pellicola Bruni metteva a confronto uno studente con poca voglia di studiare e di estrazione sociale popolare ed un borghese e colto professore di mezza età, in "Tutto Quello che Vuoi" vi è un giovane borgataro romano che ha interrotto gli studi ed un molto anziano e colto poeta. Su questo sito utilizziamo cookie, nostri e di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. E’ qui che il racconto si fa bellissimo e che la commozione si affaccia non appena la comicità diviene robusta e la risata scoppia proprio quando la nostalgia rischia di prendere il sopravvento. Questo film è un capolavoro. Il garbo, l’eleganza, la raffinatezza di Giorgio che non l’hanno abbandonato nonostante la malattia, ha un effetto costruttivo sul ragazzo il quale desiderando conoscere sempre più cose su quest’uomo di altri tempi, scopre parte della sua passata esistenza in special modo dalle testimonianze scarabocchiate sui muri di casa in forma di pensieri, poesie, disegni. Alessandro anche contribuisce al benessere del poeta dandogli la possibilità di fare cose che erano appartenute alla sua vita trascorsa. Se nella precedente pellicola Bruni metteva a confronto uno studente con poca voglia di studiare e di estrazione sociale popolare ed un borghese e colto professore di mezza età, in "Tutto Quello che Vuoi" vi è un giovane borgataro romano che ha interrotto gli studi ed un molto anziano e colto poeta. Insomma, una pellicola altamente consigliabile ben augurante e, pertanto, positiva sul dare fiducia alle giovani generazioni e sulla possibilità di una qualsiasi comunicazione affettiva e di un reciproco dialogo con tutti. Un film attuale, leggero e divertente senza cadere mai nella banalità. gli amici virtuali - fantomatici - di internet). 2 Feb, 2020. Tutto quello che vuoi Girano voci su di una ragazza che ha un blog pieno di foto incredibili. Tutto quello che vuoi 27 agosto 2017 31 maggio 2018 dacianabailey 3, 2, 1, azione! Vai a Discussioni. Non è originalissima come storia ma benvengano film come questi. La complicit� nella condivisione di spassosi momenti ludici e la scoperta di misteriosi segreti bellici faranno virare la storia verso un road movie in cui Giorgio, Alessandro e i suoi scapestrati amici andranno alla ricerca, inconsapevolmente, di se stessi e della propria strada. Nel corso di questo periodo che egli trascorrerà insieme a lui, coinvolgendolo anche piuttosto imprudentemente in avventure singolari insieme ai suoi amici, il giovane protagonista piano piano gli si affezionerà, riuscendo a creare con lui un rapporto di reciproco e sincero affetto, nonchè di rispetto, che durerà sino alla fine, avendo entrambi appreso l'uno dall'altro importanti e fondamentali insegnamenti morali. Media. Infine, occorre elogiare tutti i ragazzi protagonisti, per lo più ancora sconosciuti come attori e, probabilmente, addirittura alla loro prima esperienza recitativa, senza tralasciare ovviamente di lodare ed apprezzare grandemente l'ottima interpretazione del regista Giuliano Montaldo, qui in veste di attore, altamente toccante e sublime in sè stessa. Dopo il successo del film francese “Quasi amici” di Olivier Nakache del 2011, la tematica del rapporto tra anziano e badante va di moda; anche qui è evidenziato il contrasto tra l’educazione (all’antica, ahimè) dell’anziano [...] Tutto quello che vuoi si muove certamente lungo una traccia di pericoli e di conoscenza. Ecco la nostra recensione. Commuovono con delicatezza, con la naturalezza della vita vissuta.Tutto quello che vuoi � tutto questo. Semplicità in controtendenza, se confrontiamo i valori descritti nel film con il mondo spesso vuoto di oggi (v. ad es. Tutto Quello Che Vuoi › Recensioni clienti; Recensioni clienti. [-], E' un film che fa bene al cuore e lo scalda. Accanto alla sua casa, abita Giorgio, un anziano di 85 anni, nonché poeta. Ecco che gli viene offerto un lavoro come accompagnatore di un ultra ottuagenario, in un primo momento rifiuta perché si vergogna di fare il badante ma poi controvoglia, incoraggiato da Claudia la sua bella e saggia fidanzata, accetta. Film di grande pregio. [+], Il film chiude con una frase che completa una poesia..tutto quello che vuoi e fu quello il saluto, tutto quello che voglio alla fine l'ho avuto...Da non crederci ma il film si sviluppa intorno al ritrovamento di un paio di scarponi militari promessi ( tutto quello che vuoi) da dei soldati americani (e fu quello il saluto) ad un ragazzo solo, Giorgio, durante la seconda guerra mondiale e poi regalati ( tutto quello che voglio alla fine l'ho avuto). Tutto quello che vuoi (DVD) è un DVD di Francesco Bruni - con Giuliano Montaldo , Andrea Carpenzano.Lo trovi nel reparto Commedia di IBS: risparmia online con le offerte IBS! Se nella precedente pellicola Bruni metteva a confronto uno studente con poca voglia di studiare e di estrazione sociale popolare ed un borghese e colto professore di mezza età, in "Tutto Quello che Vuoi" vi è un giovane borgataro romano che ha interrotto gli studi ed un molto anziano e colto poeta. Ha avuto una vita intensa e dolorosa Giorgio, fatta di guerra, amori non vissuti, amori corrisposti, poeta. Tra le passeggiate al parco, i vuoti di memoria e i confusi ricordi che affiorano nella mente di Giorgio nascer� tra i due un reciproco sentimento di affetto. Alessandro è un ragazzo che non sa cosa fare della sua vita e con i suoi amici bulli trascorre inutilmente la sua vita al bar, Il suo non far niente non lo rende felice ma non ha nemmeno il coraggio di incominciare una vita lavorativa che sebbene sottoposto al padre lo renderebbe meno dipendente economicamente, ma a lui servono solo i soldi per il bar e le sigarette. E’ sicuramente uno di quei film col marchio italiano fortemente riconoscibile ma di cui possiamo andare fieri. E quello che poteva essere uno scontro generazione si rivela un incontro, un percorso di crescita e di maturazione. Ci sono ricette molto sem'plici per parlare a chi non è cresciuto in ambienti  attenti all'educazione di un bambino. Email. Cosa hanno in comune Alessandro, un ventenne coatto e disadattato che passa le giornate tra la play-station e il cazzeggio al bar, e Giorgio Ghelarducci, un anziano poeta, elegante e gentile, affetto da Alzheimer? E' un viaggio nel tempo, nei ricordi di un vecchio che si sente oramai prossimo alla fine (non c'� pi� tempo) ed � un viaggio che far� crescere i quattro amici mettendo a dura prova la loro amicizia e ponendoli davanti a scelte importanti, quelle che affrontano gli adulti. 32 valutazioni globali. Lo fa con una certa concretezza, superando molti luoghi comuni. Forse un caso unico nella Storia del cinema, i graffiti “domestici” nello studio del poeta. Tutto il cast ha dato un�ottima prova, pur senza nomi altisonanti e con molti ragazzi esordienti. Accedi per essere il primo! Davide Stanzione - 10/05/2017. Se l�eccellente scrittura di Bruni non fa notizia � � uno dei migliori sceneggiatori italiani, autore della maggior parte dei capolavori di Virz� � colpisce la delicatezza con cui viene trattata la malattia e il senso della misura nelle relazioni tra i personaggi, senza eccessi di sentimentalismo o di retorica. Villaggio Club degli Ulivi: Tutto quello che vuoi... - Guarda 659 recensioni imparziali, 362 foto di viaggiatori, e fantastiche offerte per Villaggio Club degli Ulivi su Tripadvisor. E' un film sull'amicizia, amicizia tra ragazzi di borgata tenuti insieme dalla complicit� nei piccoli crimini commessi per sopravvivere e dai problemi familiari che ognuno ha, amicizia tra due generazioni molto distanti che non si possono capire ma imparano a rispettarsi e a volersi bene. Spadpan: Tutto quello che vuoi - Guarda 60 recensioni imparziali, 24 foto di viaggiatori, e fantastiche offerte per Spadafora, Italia su Tripadvisor. E per Bruni, ancora una volta come in "Scialla", vi è sempre la possibilità di migliorare se stessi anche quando sembra che la situazione sia irrecuperabile ed, in particolar modo, quando si è ancora giovani e ricettivi ed "incanalati" nella giusta strada da persone con più esperienza, che a loro volta però hanno da imparare qualcosa dai primi, riuscendo a "svecchiare" , magari, le proprie abitudini e la propria radicata diffidenza. Ben girato, con attori coatti credibili è un film dedicato al ricordo di un padre  molto amato. Era prevedibile che i ragazzi si comportassero da furfantelli, ma poiché questo timore è stato in molte occasioni disatteso, la trama pur lineare è ravvivata dal colore dell'imprevedibilità. 4,5 su 5 stelle. Interviste. Prima di internet, il vuoto dello spirito critico era costituito dalle ideologie di Destra e di Sinistra (trionfanti fino all'abbattimento del Muro di Berlino). Strappano sorrisi e risate, ma con garbo e senza volgarità. Vincenzo Valorani La vita straordinaria di David Copperfield, ©2001 - 2021 Anicaflash S.r.l. È il conflitto il terreno su cui "Tutto quello che vuoi" decide di porre le fondamenta del proprio interesse. - appartiene Francesco Bruni, che ancora una volta parte dall’autobiografia (l’alzheimer di suo padre e la recente fascinazione per una Trastevere dove la signorilità di Via Dandolo stride con l’arroganza dei giovani fannulloni del bar San Calisto) per allargare lo sguardo a ciò che sta fuori da lui con una misura, un’accuratezza e un’empatia che ci rimandano a grandi firme quali Suso Cecchi d’Amico, Mario Monicelli e la coppia Age e Scarpelli. Ed � anche un film di un viaggio, un viaggio intrapreso per cercare e trovare qualcosa di prezioso. Film 2020. Un piccolo grande film che racconta una storia semplice, di quelle che accarezzano il cuore. Il ragazzo diventer� un poeta che, oramai ottantenne, avr� bisogno di compagnia ed aiuto e cos� incontrer� un giovane balordo, Alessandro. Bello, encomiabile, auspicabile. Le Recensioni dell’OSTE – "Tutto quello che vuoi" Tutto quello che vuoi inizia male, come certi film generazionali a tema fisso. Accettato malvolentieri questo impiego, il ragazzo, che peraltro ha un pessimo rapporto affettivo col padre (la madre è morta quando lui era piccolissimo) e con la sua nuova e giovane compagna straniera ed è in lotta con tutto il resto del mondo, salvo la combriccola dei suoi tre amici, inizia a trascorrere le proprie giornate accompagnando a fare delle passeggiate pomeridiane l'anziano poeta. Facebook Twitter WhatsApp Telegram. Raccontare due … Tutto quello che vuoi (2017) T 11/05/2017 (IT) Commedia, Dramma 1h 46m Punteggio Utente. Tutto quello che vuoi recensione – Nel nuovo film ancora una volta Francesco Bruni si occupa di adolescenza e dello scontro/incontro tra generazioni diverse e lontane. Linkedin. Preso spunto dalla situazione personale del regista con il proprio padre malato di Alzheimer, "Tutto Quello che Vuoi" risulta senza lacun dubbio maggiormente riuscito come film rispetto al precedente "Scialla". Per questo il suo Giorgio non è mai eccessivamente svagato e clownesco e Alessandro e i suoi amici non diventano mai ragazzi di vita o emblemi di una romanità chiassosa e fastidiosa, conservando invece una tenerezza che poi è il sentimento che abbraccia l’intera narrazione. C'è n'è bisogno. , Recommended by Daciana Tag: film italiani , Francesco Bruni , Giuliano Montaldo , recensioni disordinate , tutto quello che vuoi [+], Questo film è un capolavoro. Tra i due nasce un sano rapporto d�amicizia e d�affetto che cresce con il tempo. I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto. FGRATIS. I due personaggi, così distanti tra loro per formazione ed età, vengono a contatto in quanto il ragazzo, che trascorre le proprie giornate a bighellonare per le strade ed i bar con gli amici ed in risse scatenate, è costretto dal padre a trovarsi finalmente un'occupazione e gli viene proposto quello di accompagnatore presso un anziano signore malato di Alzheimer. Ed ecco che per lui si apre un mondo. Eppure a volte ci� che sembra inconciliabile nasconde sorprese e potenzialit� inespresse. Film 2021. Facebook. [+]. Leggi le 1 opinioni Tutto quello che vuoi, recensioni ed esperienze degli utenti su Tutto quello che vuoi Il rispetto, il gesto affettuoso  il dialogo sono  possibile a cchiunque  e possono fare miracoli  come accade nel film. Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale. Commuovono con delicatezza, con la naturalezza della vita vissuta. A young man named Alessandro begrudgingly accepts a job as a companion for Giorgio, an elderly poet with Alzheimer's. Tutto quello che vuoi 11 Maggio 2017 Tutto quello che vuoi Illuminante commedia diretta da Francesco Bruni, Tutto quello che vuoi mette in scena la strana amicizia tra un giovane scapestrato e un anziano poeta lievemente malato d'Alzheimer, quest'ultimo impersonato dal regista Giuliano Montaldo. Forse il paese che questi descrivevano era più interessante di quello di oggi (sconclusionato e caotico), e forse Bruni un po’ lo sa, perché accanto al personaggio di un ventiduenne sbruffone che eccelle nell’arte di bighellonare ed annoiarsi, mette un rappresentante della generazione dei "nonni", un poeta dimenticato e svagato, un Virgilio ora aulico ora impertinente - e ora quietamente borghese e ora outsider - che guida un piccolo gruppo di "esemplari" di quella generazione che il regista ama tanto descrivere in un viaggio di percezione della bellezza della vita e di recupero di un valore che giorno dopo giorno, minuto dopo minuto, si va disperdendo, nonostante sia la chiave per comprendere il presente nonché il treno che porta dritti e veloci verso un futuro da affrontare ben equipaggiati: la memoria. E' un film sull'amicizia, amicizia tra ragazzi di borgata tenuti insieme dalla complicit� nei piccoli crimini commessi per sopravvivere e dai problemi familiari che ognuno ha, amicizia tra due generazioni molto distanti che non si possono capire ma imparano a rispettarsi e a volersi bene. I due personaggi, così distanti tra loro per formazione ed età, vengono a contatto in quanto il ragazzo, che trascorre le proprie giornate a bighellonare per le strade ed i bar con gli amici ed in risse scatenate, è costretto dal padre a trovarsi finalmente un'occupazione e gli viene proposto quello di accompagnatore presso un anziano signore malato di Alzheimer. Film in streaming. Tutto Quello Che Vuoi è pronto a debuttare nelle sale.La nuova commedia scritta e diretta da Francesco Bruni riconferma, dopo Scialla! Ci sono ricette molto sem'plici per parlare a chi non è cresciuto in ambienti  attenti all'educazione di un bambino. Dopo "Scialla" torna nelle sale cinematografiche il regista Francesco Bruni con "Tutto Quello che Vuoi" ed in questo secondo lungometraggio egli rappresenta nuovamente un altro confronto generazionale e sociale. Ecco che gli viene offerto un lavoro come accompagnatore di un ultra ottuagenario, in un primo momento rifiuta perché si vergogna di fare il badante ma poi controvoglia, incoraggiato da Claudia la sua bella e saggia fidanzata, accetta. Consultare utili recensioni cliente e valutazioni per ALL THAT YOU WANT : Tutto quello che vuoi su amazon.it. Tutto quello che vuoi Francesco Bruni Giuliano Montaldo Andrea Carpenzano parlano al Bif&st di Tutto quello che vuoi commedia in uscita 11 maggio ... Recensioni. Strappano sorrisi e risate, ma con garbo e senza volgarit�. [+] lascia un commento a sandrasiriannni », [ - ] lascia un commento a sandrasiriannni », [+] lascia un commento a vincenzovalorani », [ - ] lascia un commento a vincenzovalorani », [+] lascia un commento a vipera gentile », [ - ] lascia un commento a vipera gentile », tutto quello che vorremmo (per i nostri ragazzi), Link e riferimenti da altri articoli e news a Tutto quello che vuoi.

Frasi Celebri Sulla Pensione, Brano Musicale Sinonimo, Aiello Ex Voto, Frasi Dedalo E Icaro, Nati Il 23 Gennaio Carattere, Il Paradiso Delle Signore 1 Stagione Cast, Rivendicare In Inglese,